Hummus di ceci fatto in casa

A volte ho voglia di gustare sapori della cucina orientale senza tuttavia imbarcarmi in ricette lunghe e complesse.

Così prima di presentarla online, ho cercato una ricetta che potesse soddisfare la mia curiosità: ha vinto l’hummus di ceci che ho fatto in casa per la felicità di tutta la mia famiglia.

Si tratta di una salsa molto saporita, cremosa e versatile utilizzata spesso da chi segue un’alimentazione vegetariana.

Gli ingredienti da usare sono pochi: i ceci (si possono usare quelli già precotti se si ha poco tempo), il succo di limone, l’aglio (da omettere se non si tollera), la tahina (o tahin o burro di sesamo; un condimento a base di semi di sesamo), olio EVO e un po’ di acqua (se serve). Elementi che vanno frullati insieme per circa 5 minuti.

Se non trovate la tahina, non preoccupatevi anche in questo caso è una crema davvero facile da preparare.

Basta tostare i semi di sesamo in padella per pochi minuti. Una volta freddi, vanno frullati fino a farli diventare polvere a cui, infine, va aggiunto l’olio di sesamo. Et voilà la crema è pronta!

La ricetta dell’hummus di ceci, per quanto semplice, può avere alcune variazioni – ad esempio c’è chi ama aggiungere semi di finocchio, sesamo, coriandolo o cumino – e solitamente viene utilizzata per accompagnare gli antipasti.

A me piace da spalmare sulle fettine abbrustolite di un buon pane fatto seconda tradizione o su crostini di mais.

In generale è una salsa che si sposa bene anche con i secondi di carne o pesce, con le verdure crude e persino con alcune tipologie di cereali.

Infine, cosa che non guasta, oltre a essere una ricetta veloce, è anche economica.

Io l’ho preparata con circa 600 g di ceci già cotti. In alternativa misurate 250 g circa di ceci secchi.

Poi 20 g di tahina (l’ho trovata di ottima qualità al super mercato) con il succo di 1 limone bio (qui calibrate il limone in base ai vostri gusti).

L’olio extravergine d’oliva va aggiunto a crudo quanto basta e nel frullatore circa 50 ml.

Come vi ho anticipato, ci sta anche 1 spicchio di aglio che si può omettere se non piace o se vi sembra caratterizzi troppo il gusto della salsa.

Un po’ di paprika e una manciata di semi di sesamo.

Acqua e sale q.b.

Questi ingredienti vanno uniti in un buon frullatore (o mixer o robot di casa) secondo questo ordine: prima i ceci, poi l’aglio e il succo di limone, la tahina, e circa 50 ml di olio EVO.

Frullate, controllate la cremosità aggiungendo un po’ di acqua (ma non troppo, fate attenzione!), versate la salsa in una ciotola e aggiungete un po’ di olio EVO a crudo, la paprika, i semi di sesamo e controllate la sapidità.

In frigo, dentro un contenitore ermetico, mantiene le sue proprietà per ben 5 giorni.

Si può persino congelare, ma non lo consiglio, e dura massimo 3 mesi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

On this website we use first or third-party tools that store small files (<i>cookie</i>) on your device. Cookies are normally used to allow the site to run properly (<i>technical cookies</i>), to generate navigation usage reports (<i>statistics cookies</i>) and to suitable advertise our services/products (<i>profiling cookies</i>). We can directly use technical cookies, but <u>you have the right to choose whether or not to enable statistical and profiling cookies</u>. <b>Enabling these cookies, you help us to offer you a better experience</b>.